In primo piano

Inaugurazione aula Rita Levi Montalcini

Nella mattinata di oggi l’Istituto ha vissuto un momento importante che ha permesso di compendiare, attraverso la celebrazione della nascita della Dott.ssa Rita Levi Montalcini, premio Nobel per la Medicina, l’impegno profuso dalle classi coinvolte nel progetto Monitor 440, “Didattica on-life”.

L’Aula inaugurata è un’espressione simbolica a disposizione dell’intero Istituto del nuovo corso che stiamo intercettando attraverso le esperienze di Robotica Educativa, Comunicazione, Etica del Digitale, Ricerca- Azione Scientifica ed Arte che hanno visto esprimersi ed avvicendarsi, in modo variegato , a partire dal mese di Ottobre 2020, le classi quinte della Scuola Primaria e le classi prime della Scuola Secondaria di Primo Grado. L’esperienza vissuta inizia a far intravedere una nuova espressione di Scuola, connotata sulla contemporaneità dell’on-life, nostra attuale dimensione di vita.

Il progetto tuttora in corso sarà certamente replicato garantendo partecipazione e continuità ai nostri ragazzi, con la partecipazione anche dei piccoli dell’Infanzia. Il Modello Manin deve rappresentare una buona pratica orientativa verso l’orizzonte della Cittadinanza Digitale e dela Cittadinanza Attiva, come previsto dall’AGENDA 2030 e dai Nuovi Scenari delle Indicazioni Nazionali per il Primo Ciclo di Istruzione.

Vivere l’esperienza diretta ha consentito, a coloro che ne hanno preso parte, di fondere tecnica e tecnologia nel proprio bagaglio formativo, di cui la Scuola è responsabile, come avrete certamente letto dal comunicato a mezzo stampa diffuso sul sito istituzionale. Nel frattempo ringrazio tutti i lavoratori della Scuola che si sono lasciati coinvolgere in questa mattinata così intensa per realizzare materialmente l’Aula ed accogliere la Dott.ssa Piera Levi Montalcini, nipote del Premio Nobel, accompagnata dal Dott. Marco Chiacchiari, filoso contemporaneo, esperto di Etica del Digitale. Avrei voluto tutti gli ordini di scuola presenti dal vivo al momento del taglio del nastro, ma l’emergenza epidemiologica ci costringe ancora al distanziamento e a numeri bassi, onde evitare assembramenti. Spero che le note dei nostri violinisti abbiano raggiunto i piani di Bixio e virtualmente abbiano abbracciato con la loro armonia la sede amata di Olmata.

Tutti i nostri alunni devono fruire dell’Aula Rita Levi Montalcini, già sede dei corsi di violino per le classi della Scuola Primaria e del modulo di Comunic-Azione per le classi quinte coinvolte nel progetto Monito 440. Vi aspetto e posso dirvi che le novità non finiscono qui.

Manuela

171 – inaugurazione aula montalcini